GDPR – Iniziano le ispezioni del Corpo speciale della Guardia di finanza (Deliberazione del Garante 26 luglio 2018)

Sapevi che esiste il nucleo speciale privacy della Guardia di Finanza ? Ti riporto qui di seguito il link alla pagina del sito governativo. E’ un comparto di Eccellenza del nostro governo.

Nucleo Speciale Privacy – Retto da Generale di Brigata o da Colonnello, costituisce il referente della Guardia di Finanza nei rapporti con l’Autorità Garante per la Tutela dei Dati Personali. 
In tale ambito intrattiene relazioni operative con gli organismi di settore, sviluppa attività di analisi, esercita la direzione operativa, svolge attività di esecuzione del servizio ed assicura il necessario supporto di conoscenze agli altri reparti;

Adesso non si scherza più con il GDPR – Regolamento Sulla Protezione dei Dati personali.

Il Garante pochi giorni fa ha deliberato un accordo per potenziare le azioni di controllo sul nuovo regolamento europeo!

Azione specifica per alcuni Enti/aziende in particolare 

Nello specifico, come si legge nel documento pubblicato nella Deliberazione del 26 luglio 2018, limitatamente al periodo luglio-dicembre 2018, l’attività ispettiva di iniziativa curata dall’Ufficio del Garante, anche per mezzo della Guardia di finanza, è indirizzata:

a) ad accertamenti in riferimento a profili di interesse generale per categorie di interessati nell’ambito di:

  • trattamenti di dati effettuati da società/enti che gestiscono banche dati di rilevanti dimensioni;
  • trattamenti di dati personali effettuati presso istituti di credito relativamente  alla legittimità della consultazione e del successivo utilizzo di dati da parte di soggetti aventi diritto, anche in riferimento al tracciamento degli accessi e a correlate misure di protezione;
  • trattamenti di dati personali effettuati da società per attività di telemarketing;

b) a controlli nei confronti di soggetti, pubblici o privati, appartenenti a categorie omogenee sui presupposti di liceità del trattamento e alle condizioni per il consenso qualora il trattamento sia basato su tale presupposto, sul rispetto dell’obbligo di informativa nonché sulla durata della conservazione dei dati. Ciò, prestando anche specifica attenzione a profili sostanziali del trattamento che spiegano significativi effetti sugli interessati;

2. l’attività ispettiva programmata con deliberazione in data odierna riguarderà, relativamente ai punti a), e b) di cui al punto 1), n. 30 accertamenti ispettivi di iniziativa effettuati anche a mezzo della Guardia di finanza.

Resta fermo che l’Ufficio potrà avviare ulteriori attività istruttorie di carattere ispettivo  d’ufficio ovvero in relazione a segnalazioni o reclami proposti.

L’Ufficio informerà il Collegio sull’individuazione dei soggetti di cui ai punti a), b) e c) e riferirà, alla fine del semestre sull’andamento delle attività ispettive e delle attività istruttorie a carattere ispettivo, a qualunque titolo compiute, ai sensi di quanto previsto dall’art. 9, comma 4, lettera e) del Regolamento n. 1/2000 (come modificato dalla deliberazione n. 374 del 25 giugno 2015).

f.to Marco La Diega.

p.s. Iscriviti al canale youtube di Informatica Pubblica per non perdere commenti e indicazioni sul GDPR e il mondo della digitalizzazione e trasformazione digitale.

2 thoughts on “GDPR – Iniziano le ispezioni del Corpo speciale della Guardia di finanza (Deliberazione del Garante 26 luglio 2018)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' attivato il blocco preventivo dei Cookie, acconsenti per una migliore navigabilità ? Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito “Regolamento”), ti invitiamo a consultare aa pagina dedicata alla Privacy. www.informaticapubblica.com/privacy

Chiudi