Le pubbliche amministrazioni, dal punto di vista sicurezza, possono essere considerate come organizzazioni fortemente regolate, in considerazione del fatto che la loro attività si svolge nell’ambito e nei limiti di norme che hanno valore di legge.

Il problema è che fino ad oggi sono state poche le norme giuridiche che si siano occupate di cyber security.

Con l’avvenuta pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n.103 del 5-5-2017) della Circolare 18 aprile 2017, n. 2/2017, recante «Misure minime di sicurezza ICT per le pubbliche amministrazioni. (Direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri 1° agosto 2015)», le Misure minime sono ora divenute di obbligatoria adozione per  tutte le Amministrazioni.

Di seguito un video che spiega cosa e come farlo.

Buon cielo sereno.

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Categorie: Articoli

Marco La Diega

Esperto, appassionato e consulente per gli Enti Pubblici. Blogger e Podcaster - Laureato in Scienze Aziendali indirizzo informatica applicata presso Università Svizzera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' attivato il blocco preventivo dei Cookie, acconsenti per una migliore navigabilità ? Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito “Regolamento”), ti invitiamo a consultare aa pagina dedicata alla Privacy. www.informaticapubblica.com/privacy

Chiudi