Domande ricorrenti sulla gestione del protocollo informatico per l’adempimento sulla conservazione

FAQ –

Con quale tempistica devo mandare in conservazione il registro di protocollo giornaliero?

Devo trasmettere il registro giornaliero di protocollo al sistema di conservazione entro la giornata lavorativa successiva a quella della sua produzione.

Come posso mandare in conservazione il registro giornaliero di protocollo?

Una volta sottoscritta la convenzione (o l’accordo di collaborazione), con il conservatore, posso optare per una di queste due modalità:

 

  • automatica, tramite web service, interfacciando i miei sistemi di protocollo informatico col sistema di conservazione del conservatore.
  • manuale, tramite il client di versamento web Verso, inserendo in un’apposita interfaccia web su browser il file del registro giornaliero e i relativi metadati.

Trovo le caratteristiche della tipologia documentaria, oltre alla struttura e ai metadati come specificato nel manuale di gestione.

Come devo fare se non riesco ad attivare i servizi di conservazione  prima del 12 ottobre?

Come per le altre tipologie di documenti, potrò comunque trasmettere al conservatore  la documentazione pregressa rispetto alla data dell’effettivo inizio delle attività di conservazione.

Devo firmare digitalmente il registro giornaliero di protocollo?

No. La sottoscrizione non è un requisito essenziale a garantire la provenienza e l’autenticità di questo tipo di documento, in quanto l’atto è pacificamente riferibile al pubblico ufficiale da cui è formato.

Le caratteristiche di immodificabilità e di integrità del registro, ai sensi dell’art. 3 comma 6 del DPCM 13 novembre 2014 (Regole tecniche sulla formazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni), sono determinate in particolare con la produzione di una estrazione statica dei dati (cioè con la sua memorizzazione in un formato idoneo alla conservazione a lungo termine) e il trasferimento della stessa nel sistema di conservazione.

Ci sono sanzioni per le amministrazioni pubbliche che non rispettano il termine per la conservazione dei registri di protocollo?

No, non sono previste sanzioni.

Tuttavia, i registri comunque prodotti, ma non trasferiti nel sistema di conservazione, potranno in giudizio essere valutati come non aventi le stesse caratteristiche oggettive di qualità, sicurezza, integrità e immodificabilità di quelli conferiti al sistema.

Per altre info qui trovate il documento dell’Agid sulle Istruzioni Tecniche dettagliate (news

Facebook

0 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *